II CATEGORIA

LOGO QUARTICCIOLO PICCOLO.jpg

scritta_animata_3_quarticciolo_calcio_112

 

Quarticciolo Colli Prenestini : 2 0


Quarticciolo:

Franconieri, Monaco, Padula, Maiore, Cutuli, Guidi(k); Psaros (67’ Bolzoni L.), Ubaldini, Stellato (57’ D’Urso), Tarquini, Giuliani (75’ Bolzoni S.).

Panchina: Gabriele, Catalini, Silvestri.

All. Macchione


Colli Prenestini:

Cantarini, Lo Conte A. (53’ Giannini), Gentili, De Fabiis, Proietti (67’ Veglianti), Biagioni; Lo Conte D., Romoli, Nardi (59’ D’Amico), Facchetti(k), Angotzi.

Panchina: Capri.

All. Gandolfo

 

Marcatori: 28’ Giuliani su rigore, 42’ Tarquini.

 

Note: al 79’ D’Urso sbaglia un calcio di rigore colpendo la traversa interna con la palla che ritorna sul terreno di gioco.

Ammonizioni: Biagioni, Lo Conte D. (C.PR).

Angoli: 5 a 2 per il Quarticciolo.

Spettatori: 150 circa.

Recupero: 1 pt – 5 st.

CRONACA

Alla capolista Quarticciolo basta il primo tempo per archiviare la pratica Colli Prenestini con il classico risultato all’inglese, con la possibilità ad 11 minuti dal termine di portarsi sul 3 – 0 con D’Urso su calcio rigore che però viene sbagliato.

la capolista ne approfitta per portarsi a +5 dalla seconda in classifica il Poli, in attesa dello scontro diretto di domenica prossima.

 

PRIMO TEMPO

Nei primi minuti si fanno vedere gli ospiti con De Fabiis il migliore della propria squadra, che batte una punizione dai 30 metri per il centro area dove non trova nessun compagno pronto alla deviazione, e trova Franconieri pronto alla parata senza difficoltà.


Cominciano a spingere i padroni di casa grazie ad un centrocampo che fa girare bene molto il pallone e a gli esterni che spingono parecchio sulle rispettive fasce mettendo in crisi gli avversari, e senza dimenticare l’ottimo lavoro delle due punte Stellato e Tarquini, bravi nel tenere il pallone e far salire la propria squadra.


Al 6’ Tarquini va via sulla fascia sinistra e mette al centro dove Gentili di testa anticipa Stellato e Psaros mettendo il pallone in calcio d’angolo.

Al 11’ Ubaldini da metà campo lancia sulla destra Psaros che di prima lancia Stellato verso la porta, ma la punta viene anticipata al momento del tiro da un difensore avversario.


Intorno al quarto d’ora i padroni di casa vanno vicino al vantaggio in due occasioni, prima con Maiore e poi con Psaros, con il primo che stacca di testa e manda la palla di poco sopra la traversa, ed il secondo in azione di contropiede viene anticipato dal difensore Gentili davanti alla porta al momento del tiro.


Al 23’ e al 26’ Stellato va vicino alla rete del vantaggio, prima su un disimpegno sbagliato della difesa avversaria prova la sforbiciata e poi su cross di Tarquini prova di testa ad impensierire il portiere Cantarini che para senza difficoltà.



PALLONE.pngGOAL !!!

E solo il preludio al goal che arriva su calcio di rigore.

Al 27’ Tarquini va via sulla sinistra e mette al centro dove Psaros è abile a rubare il tempo ai difensori e a puntare la porta ma viene steso da Biagioni.

L’arbitro a due passi non può far altro che decretare il calcio di rigore e ad ammonire il difensore ospite.


Passa un minuto prima di poter far battere il rigore per le proteste degli ospiti, sul dischetto va Giuliani che non sbaglia mettendo la palla all’angoletto alla sinistra del portiere che rimane immobile.


Al 32’ gli ospiti provano a reagire e per poco non trovano la rete del pareggio, quando su angolo Angotzi al centro area trova Facchetti lasciato colpevolmente libero di tirare in porta prendendo il palo in pieno con Monaco che libera la propria area.



PALLONE.pngGOAL !!!

Al 42’ gli ospiti capitolano per la seconda volta, con Ubaldini dai trenta metri sul lato sinistro batte una punizione dentro l’area con Tarquini che solo soletto colpisce di testa mettendo la palla all’angoletto alla sinistra del portiere Cantarini che la può solo toccare e basta.

 

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo si fa vedere subito la capolista in due occasioni, prima con Tarquini che su cross di Giuliani prova il tiro mandando la palla a lato di poco.


Al 10’ azione personale di Giuliani che va via sulla sinistra, arrivato all’limite dell’area si accentra e prova il tiro sul primo palo con la palla che esce di poco al lato.


Al 14’ si fanno vedere gli ospiti con Angotzi che prova il tiro dai venticinque metri con la palla che esce alla destra del portiere Franconieri.


In campo si vede solo la capolista che continua a spingersi in avanti, mentre gli ospiti cercano di reagire cercando De Fabiis mente del gioco della propria squadra.


La capolista continua a spingersi in avanti e in varie occasioni va vicino alla terza marcatura con i vari Giuliani, Ubaldini, Tarquini e D’Urso che non riescono a concretizzare le proprie azioni.


Alla mezz’ora entra nella squadra di casa al posto di uno stremato Giuliani, Bolzoni S. che si piazza davanti alla difesa e insieme a Tarquini aiuta a salire la squadra.


Al 33’ Tarquini dalla sinistra mette al centro dell’area per D’Urso che viene steso da un difensore avversario con l’arbitro li vicino che concede il secondo rigore per i padroni di casa tra le proteste degli avversari.


Si incarica di battere il rigore lo stesso D’Urso che spiazza il portiere ma la palla prende la traversa interna e ricade sul terreno di gioco.

Al 36’ anche gli ospiti reclamano un calcio di rigore, per un contrasto in area tra Facchetti e Cutuli, ma l’arbitro a due passi lascia correre.


Al 39’ ancora gli ospiti cercano la via della rete, su angolo di D’Amico al centro dell’area per Facchetti che al volo prova il tiro con la palla che esce al lato di poco.


Gli ultimi minuti passano senza nessun’altra azione di cronaca con le due squadre stanche che aspettano il fischio finale dell’arbitro.

L’inviato Speciale dell’A.S.D. QUARTICCIOLO CALCIO

Franco Galiffa

II CATEGORIAultima modifica: 2011-03-15T13:35:00+01:00da quarticciolo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento